Lingua it

Il Contesto Territoriale delle Provincia di Rimini

Provincia di Rimini

(pruvèinza ad Rémmne in dialetto romagnolo) è una provincia italiana dell'Emilia-Romagna di 329.970 abitanti.

Confina a sud con le Marche (provincia di Pesaro e Urbino) e con la Repubblica di San Marino, a est con il Mare Adriatico, a nord con la provincia di Forlì - Cesena, a ovest con la Toscana (provincia di Arezzo).

La provincia di Rimini è stata istituita nel 1992, distaccandosi dal territorio della provincia di Forlì.

Nel 2009 è stata ingrandita inglobando sette comuni dell'Alta Valmarecchia: Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant'Agata Feltria e Talamello, precedentemente compresi nel territorio della Provincia di Pesaro e Urbino, nella regione Marche. Dopo un referendum locale, il parlamento ha dato via libera al passaggio di regione dalle Marche all'Emilia-Romagna.

La Provincia di Rimini, territorio di lunga tradizione turistica, è celebre per le località balneari della riviera romagnola di Rimini, Riccione, Bellaria-Igea Marina, Misano Adriatico e Cattolica, che si estendono lungo i suoi 30 km di costa lungo il Mare Adriatico.

Rimini

è un comune di 144.545 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia in Emilia Romagna.

Località di soggiorno estivo di fama internazionale, capitale della vita NOTTURNA E MONDANA ma anche CITTA’ DI LIVELLO STORICO-CULTURALE IMPORTANTE CON I SUOI FAMOSI MONUMENTI, quali l’Arco d’Augusto, Ponte di Tiberio, Porta Montanara, Anfiteatro Romano, Domus del Chirurgo, Tempio Malatestiano, Castel Sismondo, Teatro Galli, Museo Storico della Città;

Il primo STABILIMENTO BAGNI è del 1843.

Favorita dalla posizione geografica e dalle attrezzature ricettive, Rimini si è affermata come uno dei MAGGIORI POLI FIERISTICI E CONGRESSUALI D’EUROPA, SEDE DI MANIFESTAZIONI E CONVEGNI DI GRANDE RILIEVO. Particolarmente sviluppati i COMPARTI DELLE COSTRUZIONI EDILI, dell’ABBIGLIAMENTO, della MODA, della COSTRUZIONE delle MACCHINE PER LA LAVORAZIONE DEL LEGNO.

Arco d'Augusto

Porta Montanara

Anfiteatro Romano

Domus del Chirurgo

Tempio Malatestiano

Castel Sismondo

Teatro Galli

Museo della Città di Rimini

Piazza Cavour

Piazza Tre Martiri

Piazza Ferrari

Biblioteca Gambalunga

I numeri della Provincia di Rimini

  • 16 Milioni di presenze turistiche nell’intera provincia di Rimini in un anno;
  • 2500 strutture ricettive;
  • 1,7 Milioni i visitatori in un anno alla NUOVA FIERA, secondo in Italia per grandezza: 35 mostre, 11 di livello internazionale e 4 relative ai settori: INTRATTENIMENTO - TEMPO LIBERO, VIAGGI - TURISMO, HOTEL - RISTORAZIONE, TECNOLOGIA - AMBIENTE;
  • 9300 posti a sedere per il PALAZZO DEI CONGRESSI DI RIMINI, IL PIU’ GRANDE IN ITALIA; il PALA-CONGRESSI DI RICCIONE 2263 posti a sedere;
  • 100 Mila visitatori alla DOMUS DEL CHIRURGO;
  • 100 Mila visitatori per Rembrandt Gauguin, Picasso a Castel Sismondo;
  • 800.000 passeggeri, prevalentemente provenienti dai paesi dell’Est Europa, arrivano all’Aeroporto Internazionale Federico Fellini ogni anno;
  • l’autostrada A14 Bologna – Taranto collega Rimini tramite due caselli autostradali; Rimini dista da:
    Bologna – 110 Km. - Firenze – 160 Km. - Venezia 195 Km. - Milano – 335 Km. - Roma – 340 Km.;
  • 670 posti barca e 500 parcheggi per auto offre la nuova Darsena di Rimini. Collegamenti marittimi comodi e veloci per la Croazia;
  • 1,8 Milioni di presenze in un anno ai 6 parchi tematici e di divertimento: Italia in Miniatura, Fiabilandia, Museo dell’aviazione, Aquafan, Oltremare e Le Navi;
  • 500.000 presenze in un anno al Misano World Circuit Marco Simoncelli – Autodromo di Misano Adriatico;
  • 18.000 presenze a Rimini Terme;
  • 2 campi da golf, il Verucchio Golf Club e il Riviera Golf Resort.

Fiera di Rimini

Palacongressi di Rimini

Misano World Circuit Marco Simoncelli

Palacongressi di Riccione

Principali Eventi nella Provincia di Rimini

Dalle ‘bacchette’ della prestigiosa Sagra Musicale Malatestiana ai ‘piatti’ dei dj e dei sardoncini della Molo Street Parade, dall’anno dedicato alle celebrazioni Felliniane alle trecento feste organizzate dai 15 comitati turistici di Rimini, dal ‘Festival del mondo antico’ al festival di letteratura per ragazzi ‘Un mare di libri’, passando per quello che per gli italiani è diventato ormai il CAPODANNO DELL’ESTATE:

LA NOTTE ROSA con il suo intero weekend di musica, spettacolo, cultura ed enogastronomia che ogni anno attira su tutta la costa 2 milioni di presenze.

E poi i grandi spettacoli e concerti del 105 Stadium con Panariello, Renzo Arbore, De Andrè, Gianna Nannini.

Nel mese di settembre si disputa il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, inoltre vi sono fiere importanti come: SIGEP – AB Tech Expo - RHEX - Rimini Horeca Expo - Enada – My Special Car Show - Rimini Wellness - Meeting per l'Amicizia fra i Popoli - Sun - Ecomondo.

San Marino

La Serenissima Repubblica di San Marino, spesso abbreviata in Repubblica di San Marino o semplicemente in San Marino (in dialetto sammarinese San Marèin o San Maroin), è uno Stato dell'Europa meridionale situato nel centro-nord della penisola italica, al confine tra le regioni Emilia-Romagna (Provincia di Rimini) e Marche (Provincia di Pesaro e Urbino); è uno stato senza sbocco al mare.

Ha un'estensione territoriale di 61,19 km² popolati da 32.821 abitanti. È uno dei meno popolosi fra gli Stati membri del Consiglio d'Europa e delle Nazioni Unite. La capitale è Città di San Marino. La lingua ufficiale è l'italiano. Gli abitanti sono chiamati sammarinesi.

A partire dal 2008 il centro storico della Città di San Marino e il monte Titano sono stati inseriti dall'UNESCO tra i patrimoni dell'umanità in quanto "testimonianza della continuità di una repubblica libera fin dal 13° secolo".

Geografia fisica

San Marino è il terzo Stato più piccolo d'Europa ed è uno stato senza sbocco al mare. Il suo territorio ha la forma di un quadrilatero irregolare con rilievo prevalentemente collinare ad eccezione del monte Titano alto 750 m e costituito da una massiccia placca di calcari arenari risalenti al Miocene.

La Repubblica di San Marino comprende l'alta valle dell'Ausa, la parte sinistra dell'alta valle del Marano e quasi tutta la valle del rio San Marino, tributario del Marecchia.

Istituzioni

San Marino è una repubblica parlamentare. San Marino ha sempre mantenuto rapporti privilegiati con l'Italia alla quale è tutt'oggi legata da numerosi trattati e accordi bilaterali. Attualmente San Marino afferma con forza la propria sovranità e indipendenza, mantenendo relazioni diplomatiche e consolari con numerosi Paesi europei e del mondo e dotandosi di autonome istituzioni.

San Marino non ha una vera e propria Costituzione scritta. L'ordinamento fa tuttora riferimento alle "Antiche Consuetudini" e agli Statuti della Repubblica risalenti al XVII secolo; ciò che si avvicina di più alla legge fondamentale dello Stato è la Dichiarazione dei diritti del 1974.

Gli organi istituzionali della Repubblica sono:

  • la Reggenza, composta dai capitani reggenti, i due Capi di Stato che esercitano collegialmente funzioni prevalentemente simboliche, tra cui la presidenza di altri organi costituzionali (soggetti che fino al 1200 si chiamavano Consoli, tratti probabilmente quindi dal diritto Romano);
  • il Consiglio Grande e Generale, il parlamento monocamerale di 60 membri eletti a suffragio universale diretto ogni cinque anni con sistema proporzionale;
  • il Congresso di Stato, l'organo esecutivo formato da 10 Segretari di Stato eletti tra i membri del Consiglio Grande e Generale;
  • il Consiglio dei XII, organo giudiziario che funge da Corte d'Appello di terzo grado ed è attualmente oggetto di riforma;
  • il Collegio Garante della Costituzionalità delle Norme, organo di garanzia costituzionale istituito nel 2002;

La Repubblica di San Marino detiene il primato mondiale di Paese con il più breve mandato del Capo di Stato: i due capitani reggenti infatti rimangono in carica per soli sei mesi. I Capitani entrano in carica il 1º aprile e il 1º ottobre di ogni anno.

La Repubblica di San Marino si è dotata di significativi strumenti di democrazia diretta, prevedendo gli istituti del referendum abrogativo, propositivo e confermativo e dell'Arengo.